Amministrazione Condominiale e Consulenza Legale

Barzio (LC) - Via Concenedo, 7
Via Concenedo, 7, Barzio LCApertura alle ore 09:00Oggi aperto fino alle ore 12:00Apertura alle ore 14:00Oggi aperto fino alle ore 17:00Lunedì apertura alle ore 09:00Domani apertura alle ore 09:00Giovedì apertura alle ore 09:00Mercoledì apertura alle ore 09:00Spiacenti, siamo chiusi
Prenota tavoloFissa appuntamentoEffettua ordineVisualizza menùChiama oraChiama 340 463 0266Indicazioni stradaliInviaci un messaggioWhatsApp 340 463 0266Inviaci un SMSSMS a 340 463 0266ContattaciRichiedi un preventivo

Aggiornamenti

SENTENZA:
Parti comuni e parti esclusive
PROPRIETARI ESCLUSIVI DI SPAZI PARCHEGGIO
Cassazione 16 gennaio 18 n. 884

I proprietari esclusivi di spazi destinati a posti auto, compresi nel complesso ...
 altroSENTENZA:
Parti comuni e parti esclusive
PROPRIETARI ESCLUSIVI DI SPAZI PARCHEGGIO
Cassazione 16 gennaio 18 n. 884

I proprietari esclusivi di spazi destinati a posti auto, compresi nel complesso condominiale, possono dirsi condomini, in base criteri fissati dall’articolo 1117 codice civile, e quindi presumono si comproprietari
Pubblicato il giorno 4-apr-2018
CASSAZIONE ORDINANZA 28 FEBBRAIO 2018 N. 4686
L’art. 1129, comma 2, c.c. prevede espressamente che l’amministratore debba comunicare il locale dove si trovano i registri condominiali, nonché i gior...
 altroCASSAZIONE ORDINANZA 28 FEBBRAIO 2018 N. 4686
L’art. 1129, comma 2, c.c. prevede espressamente che l’amministratore debba comunicare il locale dove si trovano i registri condominiali, nonché i giorni e le ore in cui ogni interessato, su preventiva richiesta, possa prenderne gratuitamente visione ed ottenere, previo rimborso della spesa, copia firmata. Trova, quindi, conferma l’orientamento della Corte di Cassazione secondo cui la vigilanza e il controllo, esercitati dai partecipanti essenzialmente, ma non soltanto, in sede di rendiconto annuale e di approvazione del bilancio da parte dell’assemblea, non devono mai risolversi in un intralcio all’amministrazione e, quindi, non possono porsi in contrasto con il principio della correttezza ex art. 1175 c.c. (comportamento secondo correttezza).

La Suprema Corte ha altresì precisato che l’esercizio della facoltà del singolo condomino di ottenere dall’amministratore del condominio l’esibizione dei documenti contabili non deve risolversi in un onere economico per il condominio, sicché i costi relativi alle operazioni compiute devono gravare esclusivamente sui condomini richiedenti a vantaggio delle gestione condominiale (Cassazione n. 15159/2001) e non invece costituire ragione di ulteriore compenso in favore dell’amministratore, trattandosi comunque di attività connessa e indispensabile allo svolgimento dei suoi compiti istituzionali e perciò da ritenersi compresa nel corrispettivo stabilito al momento del conferimento dell’incar
Pubblicato il giorno 28-mar-2018
CASSAZIONE 9 NOVEMBRE 2017 N. 26574
Gli acquirenti di alcune unità immobiliari convenivano in giudizio la società costruttrice/venditrice, chiedendo l’eliminazione dei vizi riscontrati negli immobi...
 altroCASSAZIONE 9 NOVEMBRE 2017 N. 26574
Gli acquirenti di alcune unità immobiliari convenivano in giudizio la società costruttrice/venditrice, chiedendo l’eliminazione dei vizi riscontrati negli immobili da loro acquistati. La Cassazione evidenzia che la previsione dell’art. 1669 c.c., è norma che pacificamente la Corte estende anche al caso di compravendita avvenuta ad opera del costruttore (ex multis Cass. 2238/2012). Al contrario, per l’azione di garanzia, quale quella prevista dall’art. 1667 c.c., la giurisprudenza della Cassazione è netta nel negare la possibilità di estenderne la portata applicativa nei confronti del venditore. La circostanza che il venditore sia anche costruttore del bene compravenduto, non vale ad attribuirgli la veste di appaltatore nei confronti dell’acquirente e a quest’ultimo la qualità di committente nei confronti del primo. L’acquirente non può pertanto esercitare l’azione per ottenere l’adempimento del contratto di appalto e l’eliminazione dei difetti a norma degli artt. 1667 e 1668 c.c., spettando tale azione esclusivamente al committente del contratto di appalto di natura contrattuale, diversamente da quella prevista dall’art. 1669 c.c. di natura extracontrattuale operante non solo a carico dell’appaltatore nei confronti del committente, ma anche a carico del costruttore nei confronti dell’acquirente.

A cura dell’Avv. Laura Torri – CENTRO STUDI ANACI LECCO
Pubblicato il giorno 22-feb-2018

BARZIO (LC) - VIA CONCENEDO, 7

Lo studio si occupa di:
  • Amministrazione condominiale: iscritto al'ANACI di LECCO n. 14535 dal 2012, aggiornamenti obbligatori ai sensi del D.M. 140/2014;
  • Consulenza legale: praticante abilitato iscritto all'Ordine Avvocati di Lecco n. 2017000062 dal 2014;

per la Valsassina, Lecco e dintorni.


Per maggiori informazioni e preventivi:
Tel. 3404630266
amministro.vigano@gmail.com


Dott. Samuele Viganò
Via Concenedo, 7
23816 BARZIO (LC)
La mappa mostra la sede dell'attività commerciale.
Indirizzo
Via Concenedo, 7
23816 Barzio LC
Italia
Indicazioni stradali
Contatti
Orari di apertura
lun
09:00–12:00
14:00–17:00
mar
09:00–12:00
14:00–17:00
mer
09:00–12:00
14:00–17:00
gio
09:00–12:00
14:00–17:00
ven
09:00–12:00
14:00–17:00
sab
Chiuso
dom
Chiuso
Questo sito utilizza i cookie di Google per la fornitura dei propri servizi. Utilizzando il sito acconsenti all'uso dei cookie.